Calcio Totale > Pagina articoli > Film del campionato > Seconda sconfitta consecutiva e play off a rischio

Seconda sconfitta consecutiva e play off a rischio

di Daniele Astolfi. Purtroppo il Pescara rimedia un’altra sconfitta, la seconda consecutiva, anche contro il Frosinone. Bruttissimo segnale, soprattutto considerando che questo è il periodo in cui le squadre di testa debbono avere una marcia sostenuta per poter veder aumentare le proprie chances nello sprint finale. A nostro parere anche oggi la squadra abruzzese ha palesato i suoi usuali limiti di gioco e di mentalità. Il tecnico è in discussione, ma la società lo conferma. Il Pescara scende in campo con Fiorillo tra i pali, Pucino e Zampano sono i terzini, Salamon e Fornasier occupano la posizione di centrali difensivi. A centrocampo agiscono Politano, Zuparic, Memushaj e Bjarnason. Le punte sono Melchiorri e Sansovini. Il tecnico Stellone schiera il suo Frosinone con un 4-3-3. In avvio gli adriatici sono timidi e incoraggiano, con il loro atteggiamento rinunciatario, le iniziative dei laziali. Manca Brugman, relegato in panchina, e non c’è dunque fonte di gioco. Al 10’ è comunque Salamon a farsi pericoloso nella difesa avversaria con un colpo di testa indirizzato però sopra la traversa. Al 15’ Lupoli prova a portare i suoi in vantaggio con un gran tiro dalla distanza, ma Fiorillo respinge con i pugni la palla velenosa. Il Frosinone domina e passa in vantaggio al 41’ con una iniziativa individuale di Gaucher che, partendo da fuori area, ‘si beve’ tre avversari e calcia di potenza, palla sotto la traversa con Fiorillo incolpevole. All’inizio del secondo tempo, per la precisione al 48’, i ciociari raddoppiano meritatamente su rigore concesso per fallo di mani in area di Fornasier. Dal dischetto Lupoli non sbaglia. L’unico biancazzurro a non volerci stare è Politano che al 61’ colpisce il palo dalla distanza. Bellissima la sua pennellata. Al 74’ ci prova ancora l’ala pescarese su calcio di punizione, questa volta la sua pennellata ha una luce diversa. La palla supera la barriera e finisce la sua corsa in rete, alla sinistra del portiere locale. Accorciate le distanze il Pescara dovrebbe attuare un forcing disperato, ma i laziali riescono a gestire la gara senza grandi patemi d’animo.

Frosinone – Pescara 2-1
marcatori 41’ pt Gaucher (F), 48’ st Lupoli (F), 74’ st Politano (P)
arbitro Sig. Minelli di Varese
assistenti Sigg. Rapanelli e Di Salvo
calci d’angolo 4 a 1 per il Pescara
spettatori 4,000 circa

Frosinone
Zappino, Zanon, Cosic (74’ st Bertoncini), Blanchard, Crivello, Frara, Goucher, Cosic, Sammarco, Lupoli (81’ st Ciofani), Santana (62’ st Carlini), Dionisi.
allenatore Roberto Stellone

Pescara
Fiorillo, Pucino, Salamon, Fornasier (64’ st Brugman), Zampano, Politano (87’ st Pasquato), Zuparic, Memushaj, Bjarnason, Melchiorri, Sansovini (55’ st Pettinari).
allenatore Marco Baroni

Sull'autore: Daniele Astolfi

Non ancora commentato

Lascia un commento

Modulo commento

Tutti i campi con il simbolo (*) sono obbligatori

© 2017 Calcio Totale / Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pescara il 03/09/2014 al n° 11. Registro della Stampa del Tribunale di Pescara n° 11-2014.

contatti | Back to top.