Calcio Totale > Pagina articoli > Il calcio del futuro

Tutti i post su Il calcio del futuro

Aramu, Morelli, Parigini e Mancini

Il calcio del futuro è una nuova rubrica di Calcio Totale, alla ricerca costante di giovani che potranno diventare calciatori importanti per il campionato italiano.

Mattia ARAMU_Livorno
Aramu nasce a Ciriè il 14 agosto del 1995 ed entra a far parte del settore giovanile del Torino a soli 8 anni. Nel 2011, sotto età, è spesso convocato nella Primavera. L’anno successivo trascina i granata ai quarti di finale del torneo segnando 7 gol in 19 gare. Nel 2013-14 realizza 20 gol tra campionato e Coppa con la Primavera allenata da Moreno Longo perdendo la finale scudetto contro il Chievo. Trequartista mancino dotato di grande tecnica, visione di gioco e tempismo perfetto negli inserimenti, può essere impiegato anche come seconda punta. L’anno scorso il Torino lo ha mandato in prestito al Trapani e il tecnico siciliano Roberto Boscaglia lo ho schierato da interno di centrocampo. Con l’arrivo di Serse Cosmi è tornato ad occupare il suo ruolo naturale dietro le punte concludendo il torneo con 24 presenze e 2 reti. Poche settimane fa ha rinnovato il contratto fino al 2019 con il Torino che lo ha girato in prestito al Livorno. In passato ha rifiutato la corte della Juventus. “Mi ha richiesto tante volte – ha detto Aramu tempo fa – ma l’unica in cui sono stato veramente tentato fu quando il Torino fallì nel 2005, ma alla fine decisi di rimanere”. Il giovane talento ha fatto tutta la trafila nelle nazionali giovanili e ad agosto ha ricevuto la prima chiamata dall’Under 21 di Luigi Di Biagio.

Gabriele MORELLI_Livorno
Terzino destro classe 1996, Morelli cresce nel settore giovanile del Livorno e debutta in prima squadra domenica 6 settembre nella prima giornata della serie B 2015-16. Nel match vinto per 4-0 contro il Pescara riesce anche a segnare una rete che però viene annullata per un fuorigioco inesistente. Difensore dotato di buona capacità di spinta, può essere impiegato anche sulla fascia sinistra. L’anno scorso si è messo in evidenza nel torneo Primavera segnando 3 gol in 21 partite.

Vittorio PARIGINI_Perugia
Parigini nasce a Moncalieri il 25 marzo del 1996. Promessa del settore giovanile del Torino, quest’anno sta disputando il suo terzo torneo di B in carriera. Attaccante esterno o seconda punta, arriva nel 2013-14 alla Juve Stabia (14 presenze e 0 gol) e dal 2014 è in prestito al Perugia (l’anno scorso 4 gol in 31 gare). Prima di mandarlo di nuovo in Umbria, il Torino lo ha blindato facendogli firmare il rinnovo del contratto fino al 2020. Parigini, ambidestro dotato di una buona struttura fisica, ha una straordinaria capacità di dribbling e un’accelerazione devastante. Gioca indifferentemente a destra o a sinistra. Ha fatto la trafila nelle nazionali giovanili dall’Under 16 all’Under 20.

Gianluca MANCINI_Perugia
All’esordio assoluto in serie B, Mancini, 19enne difensore di proprietà della Fiorentina, milita nel Perugia di Pierpaolo Bisoli che nel pre-campionato lo ha schierato sempre nell’undici titolare. Ha saltato il match contro il Como a causa della squalifica, ma tornerà a disposizione dalla prossima trasferta a Pescara. Dotato di una buona tecnica individuale, fino ai Giovanissimi giocava a centrocampo e segnava tanti gol. Nazionale Under 19, Mancini è un centrale difensivo puntuale negli anticipi e molto abile nel gioco aereo (è alto 1,90).

© 2017 Calcio Totale / Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pescara il 03/09/2014 al n° 11. Registro della Stampa del Tribunale di Pescara n° 11-2014.

contatti | Back to top.